ACQUE  COMASCHE

Comitato costituito il  10 Luglio 2008

 



COSTITUZIONE DEL COMITATO ACQUE COMASCHE


Il giorno 10 luglio 2008 a Dongo si sono riuniti in assemblea i  signori…., i quali premesso che:


la risorsa acqua è fondamentale per la vita umana e ambientale

una gestione corretta e sostenibile di questa risorsa rappresenta una esigenza prioritaria per il futuro

“le disponibilità di acqua dolce non sono inesauribili.E’ indispensabile preservarle, controllarle e se possibile accrescerle”.(Carta Europea dell’Acqua  art.2)

lo sfruttamento delle acque dei nostri torrenti per la produzione di energia idroelettrica sta raggiungendo livelli non più sostenibili

attualmente sono al vaglio della Provincia di Como 39 richieste di derivazione delle acque a scopo idroelettrico

se tali progetti venissero approvati, verrebbero prosciugati i nostri torrenti, rischierebbero di scomparire le sorgenti, la fauna, la flora e sarebbero creati danni irreparabili al nostro territorio

il territorio comasco ha una vocazione turistica che viene compromessa da opere di questa natura in maniera irreversibile

CONCORDANO

di costituire un comitato denominato “ACQUE COMASCHE” .

Obiettivi del Comitato sono:

-tutelare l’integrità del territorio con particolare attenzione al problema delle acque;

-lottare contro i progetti indiscriminati delle centraline idroelettriche sui nostri torrenti;

-chiedere una moratoria agli enti preposti;

-sollecitare le autorità competenti a predisporre un piano acque preventivo che valuti e coordini l’impatto su tutto il corso d’acqua e non solo su un pezzo di asta fluviale;

-controllare gli impianti esistenti e il loro adeguamento alle normative vigenti, con particolare attenzione al Deflusso Minimo Vitale;

-informare la popolazione residente, le associazioni naturalistiche  e sportive di ciò che sta succedendo sul territorio.


I sottoscritti firmatari si oppongono al rilascio delle concessioni  per quanto enunciato in premessa e anche per i seguenti motivi:


le derivazioni causerebbero la morte ambientale dei torrenti a valle delle prese;

il rilascio del deflusso minimo vitale, previsto per legge, viene assorbito dal terreno dopo poche centinaia di metri dalla presa e alla foce i torrenti sarebbero a secco;

i prelievi causerebbero un abbassamento della falda acquifera alimentando fenomeni di desertificazione del territorio, con rischio di dissesto;

le gallerie e canalizzazioni previste dai progetti potrebbero interferire con sorgenti sotterranee;

i lavori di scavo, di asporto di terreno, i tagli delle piante e il danneggiamento della cotica erbosa,  possono attivare frane e smottamenti;

la produzione di energia idroelettrica rappresenterebbe dei quantitativi veramente modesti che non giustificano i costi dal punto di vista ambientale;

non esistono garanzie sulle modalità di smaltimento dei materiali risultanti dalle opere di scavo per le condotte forzate, per le gallerie e per le captazioni;

non esiste informazione alla popolazione locale circa i progetti e l’esecuzione dei lavori.


Per questo il comitato, fra i suoi obiettivi primari, ha individuato la necessità che tutte le richieste in corso vengano immediatamente sospese con una moratoria.

Inoltre ritiene di sua pertinenza azioni di divulgazione e sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza e delle istituzioni che abbiano il potere di intervenire in maniera diretta e/o indiretta perché tali concessioni non vengano rilasciate e venga tenuta in assoluta considerazione la tutela del territorio e la qualità della vita delle generazioni presenti e future.


La presente iniziativa è aperta a chiunque condivida i principi ispiratori del comitato che può anche in seguito sottoscrivere il documento per adesione.


Firma degli organizzatori ….  Dongo, 10 luglio 2008

In questa pagina puoi leggere e scaricare lo Statuto del Comitato Acque Comasche


Se vuoi liberamente aderire, Personalmente o come Associazione, ai principi ispiratori del Comitato, per favore clicca qui per inviare una e-mail ed inserisci i seguenti dati:

-COGNOME E NOME

-COMUNE DI RESIDENZA

-N° DOCUMENTO DI INDENTITA’ o Cod. Fiscale.


Se hai difficoltà invia una semplice mail con i dati richiesti !  Grazie, il Comitato.

L’e-mail:  info@acquecomasche.it


Inoltre è possibile firmare presso la sede del CAI di Dongo o presso la Biblioteca di Sorico durante gli orari di apertura. Grazie.

RACCOLTA  FIRME

Atto Costitutivo del Comitato Acque Comasche (.pdf/68K) Clicca qui per scaricarloRaccoltaFirme_files/AttoCostituzione.pdf

Copyright Acque Comasche 2008-2012

Foglio per la Raccolta di Firme per l’adesione al documento Costitutivo del Comitato Acque Comasche (.doc/24K) Clicca qui per scaricarloRaccoltaFirme_files/FOGLIOFIRMEdeiSottoscrittoriDelDocumento.doc

Allarme: sono 61 le richieste di concessioni al 05/06/2012 !!!

DocumentazioneDocumentazione.html
Monitoraggio
AcqueMonitoraggio_Acque.html

Raccolta

Firme

VideoVideo.html